contatti

Veneto

Seminari Anief di legislazione scolastica da gennaio ad aprile: “Dalla Legge 159/2019 alla legge 178/2020 ”

Seminari Anief di legislazione scolastica da gennaio ad aprile: “Dalla Legge 159/2019 alla legge 178/2020 ”

Prendono il via i 100 seminari Anief di “Legislazione scolastica” in tutte le province d’Italia da gennaio ad aprile 2021. È possibile partecipare, anche in orario di servizio, registrandosi. Sul sito a breve sarà inserita la tabella con tutti gli incontri

Marcello Pacifico (Anief): “Il 2021 prende il via all’insegna di uno dei cavalli di battaglia del sindacato, i seminari sulla legislazione scolastica, di aggiornamento e formazione per il personale della scuola su tutte le novità legislative, giurisprudenziali e anche contrattuali intervenute nel 2020. In qualità di presidente Anief interverrò nel dibattito, per incontrare tutto il personale della scuola: faremo un seminario di legislazione in ogni provincia, il primo è in calendario a fine gennaio in provincia di Palermo, poi andremo in tutte le province d’Italia nei successivi due mesi”

Gli argomenti che verranno affrontati sono: reclutamento, organici, mobilità, sicurezza, Ddi e lavoro agile, pensioni, sostegno.

Scarica il modello di permesso per partecipare all'iniziativa di formazione.
Visita la pagina in aggiornamento.
STRUTTURA TERRITORIALE NEWS

Presidente regionale

RITA FUSINATO

 

0458204304 - 0459235056 (Consulenza tel. dal lun al ven 15.30-18.30)

Vice Presidente regionale

PATRIZIO DEL PRETE

 

3666144826


REFERENTI

RSU

FABIO LO PRESTI

 

3453302370

 

Contenzioso

MARIA GIUNTA

 

3371182975

 

AFAM

FEDERICA FOGLIA

 

 

Verona

Presidente provinciale

PATRIZIO DEL PRETE

 

3666144826 [consulenza tel. dal lun al ven dalle 15.30 alle 18.30]

Vice Presidente provinciale

_ _

 


COLLABORATORI

NATALE SPIZZICA

0458204304 - 3714411626

Dal lunedì al venerdì 15.30 alle 18.30

CARMELA LOMBARDO

0458204304 - 3714411626

Dal lunedì al venerdì 15.30 alle 18.30

LAURA CASSANTA

GIANPIETRO TERMINI

Venezia

Presidente provinciale

RITA FUSINATO

 

0458204304 consul.tel dal lun al ven 15.30 - 18.30

Vicenza

Presidente provinciale

CAROLA CIPOLLINA

 

3453302370


COLLABORATORI

FABIO LO PRESTI

3453302370

GIANPIETRO TERMINI

Padova

Presidente provinciale

ALAN CACCIN

 

0458204304/3938550501

consul.tel lun e ven 10.30 - 12.30. Mart - merc e giov.15:30 -18.30


COLLABORATORI

GIAMPAOLO ROSSI

GIACOMO STOCCO

Belluno

Presidente provinciale

LUCILLA ROVETTO

 

3357122949

Rovigo

Presidente provinciale

RITA FUSINATO

 

0458204304 consul.tel dal lun al ven 15.30 - 18.30


COLLABORATORI

PIERANGELA VESENTINI

3517023350

Consulenza telefonica mercoledì e il giovedì dalle 17.00 alle 19.00

Treviso

Presidente provinciale

MARIA GIUNTA

 

3371182975 consul.tel. lun-merc-giov-ven dalle 16.00 alle 18.00


COLLABORATORI

GIUSEPPE ARCURI

Le proposte sono state suddivise in sezioni e riguardano la fiscalità, gli organici e l’emergenza covid-19, il salario accessorio e la ricostruzione di carriera, la mobilità, il reclutamento e il precariato, il sostegno e la specializzazione, il welfare e il pensionamento, il personale Ata, educativo, insegnante di religione cattolica, scuole estere, concorso DS, interventi per l’università, la ricerca, l’alta formazione artistica, coreutica e musicale, relazioni sindacali.

Consulta il testo inviato alla V Commissione Bilancio della Camera dei Deputati. Registrati al webinar di presentazione del presidente nazionale, Marcello Pacifico, lunedì 30 novembre 2020, ore 16.30-17.30.

Gli emendamenti sono stati proposti agli articoli inseriti nei seguenti titoli: RIDUZIONE DELLA PRESSIONE FISCALE E CONTRIBUTIVA (II), CRESCITA E INVESTIMENTI (III), SUD E COESIONE TERRITORIALE (IV), LAVORO, FAMIGLIA, POLITICHE SOCIALI (VI), SCUOLA, UNIVERSITÀ E RICERCA (VIII), PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E LAVORO PUBBLICO (XIV).

Il presidente Marcello Pacifico illustrerà i temi in un webinar aperto a tutto il personale domani, lunedì 30 novembre, dalle ore 16.30 alle ore 17.30. Per registrarsi vai al seguente link:

https://register.gotowebinar.com/register/1266007786248871183

Elenco completo dei temi affrontati negli emendamenti alla Legge di Bilancio 2021, cliccare qui

È stata accolta dal ministero dell’Istruzione la proposta da parte dell’Anief relativa alla formazione del personale amministrativo, tecnico e dei Dsga, oltre che alle attività indifferibili del personale ausiliario: venerdì 27 novembre 2020 si è svolto un secondo incontro presso il Ministero dell’Istruzione, alla presenza dei dirigenti Max Bruschi e Filippo Serra e delle organizzazioni sindacali. Anche in questa occasione Anief era presente, grazie all’attiva partecipazione del coordinatore nazionale del comparto Anief Ata, Cristina Dal Pino, e di Martino Todaro, appartenente allo staff della presidenza nazionale del giovane sindacato.

Come denunciato ormai da anni da parte della nostra associazione sindacale, per oltre un ventennio il personale Ata era scomparso dallo scenario del ministero dell’Istruzione, se non per i vari bandi relativi alle graduatorie provinciali oppure per le graduatorie terza fascia. Il fatto che adesso, finalmente, si ponga attenzione alle modalità operative relative al “lavoro agile” anche per il personale Ata è particolarmente significativo: una categoria di lavoratori “invisibili”, sia per il Ministero che per l’opinione pubblica, adesso comincia ad acquisire considerazione e dignità, anche se il tutto avviene in un momento di particolare emergenza a livello nazionale e non solo. “Neanche l’emergenza sanitaria ha frenato la volontà del nostro sindacato di prendersi cura di una categoria di lavoratori ancora purtroppo dimenticati. Anief c’è per gli Ata e non smetterà mai di lottare”, ha detto il presidente Anief Marcello Pacifico.

L’innalzamento degli stipendi del personale scolastico passa senza ombra di dubbio per degli stanziamenti economici adeguati nella Legge di Bilancio: i 100 euro di aumento previsti oggi, anche attraverso i 400 milioni previsti dalla stessa legge di fine anno, da considerare solo come un inizio. Parallelamente, infatti, le buste paga dei docenti italiani passano anche per il recupero di posizioni stipendiali perse nel tempo e del servizio intero svolto durante il periodo di precariato: una disposizione che fa leva anche sulla sentenza del 25 ottobre 2018 della Corte di Giustizia Europea sulla causa C-331/17 Sciotto sul precariato. Vanno quindi fatte anche cadere le attuali discriminazioni tra personale di ruolo e supplente. Allo stesso modo vanno incrementati gli stipendi del personale Ata. Per incentivare le istituzioni ad esaudire finalmente tali diritti, l’Anief si accinge a presentare alla V Commissione della Camera degli emendamenti specifici al Disegno di Legge di Bilancio 2021.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: “Sul fatto che in Italia si continuano ad assegnare tra gli stipendi più bassi in Europa siamo tutti d’accordo. È ora di metterci d’accordo anche su come uscire da questa ingiustizia. Una delle strade percorribili è agire, oltre che sugli aumenti attuati attraverso i finanziamenti diretti e il sovvenzionamento definitivo della perequazione, anche sulle indennità specifiche, come l’alto rischio biologico, invece mai considerato per la categoria del personale scolastico. Come pure per il ripristino dello scaglione del terzo anno, il recupero della validità del 2011 e del servizio pre-ruolo (svolto pure in sedi non statali) da considerare al 100%. Una circostanza inevitabile che poggia anche sulla sentenza Mascolo del 26 novembre 2014 sulle cause riunite C-22/13, da C61/13 a C-63/13 e C-418/13. Su questo puntano i nostri emendamenti alle Legge di Bilancio ora all’esame della Camera”.

Anief ricorda che domani avrà luogo il webinar riguardante proprio le proposte emendative presentate.

Tema Webinar: "Presentazione proposte emendative ANIEF

Data: lunedì 30 novembre 2020 – Ore: 16.30 - 17.30

Relatore: Marcello Pacifico - Presidente nazionale ANIEF

Link: https://register.gotowebinar.com/register/1266007786248871183

Quello delle difficoltà di reclutamento nella scuola diventa un tema del Disegno di Legge di Bilancio 2021, in questi giorni esaminato dalla Camera dopo il testo varato dal CdM: a porre il problema, che quest’anno ha toccato l’apice della consistenza con più di 250 mila supplenze annuali, 50 mila immissioni in ruolo saltate e oltre il 20% di supplenti rispetto al totale dell’organico, è il sindacato Anief con la proposta di alcuni emendamenti specifici. Ne ha parlato il presidente nazionale Marcello Pacifico in una intervista ad Italia Stampa: “Abbiamo chiesto da una parte l’applicazione delle assunzioni previste dalla Comunità Europea, ma anche in Italia nel settore privato. Si tratta di assunzioni che riguardano tutti i docenti e il personale della scuola con dopo 36 mesi di supplenze, ma anche con altri ruoli, pure nell’Università, nell’Afam e negli enti di ricerca”. Per raggiungere questo obiettivo sacrosanto, il sindacalista chiede “di riattivare quel doppio sistema di reclutamento che per la Cassazione italiana e la Corte Costituzionale, ma anche per la Corte di Giustizia europea, sono stati sempre lo strumento principale per evitare l’abuso dei contratti a termine”.

Migliorare il Disegno di Legge di Bilancio 2021: è quello che intende realizzare l’Anief attraverso la presentazione – alla V Commissione della Camera – di oltre 50 emendamenti specifici per il settore dell’Istruzione messo a dura prova dal Covid19 e con il paese che si appresta ad affrontare il 2021 con un deficit di quasi 200 miliardi. Il presidente Pacifico illustra le novità in un webinar aperto a tutto il personale docente venerdì 27 alle ore 17. Per registrarsi vai al seguente link. A dicembre se ne riparlerà nei seminari di legislazione scolastica di formazione del personale in ogni provincia.

Le richieste di modifica del sindacato autonomo si occupano di molti dei titoli affrontati nel provvedimento legislativo: dalla riduzione della pressione fiscale e contributiva alla crescita e investimenti, dal sud e coesione territoriale a lavoro, famiglia, politiche sociali, dalla scuola, università e ricerca alla pubblica amministrazione e lavoro pubblico.

Le modifiche puntano soprattutto a dare impulso agli organici, alla lotta al precariato, agli stipendi, a dei concorsi finalmente giusti ed utili ad assumere su un numero record di posti vacanti, ad una mobilità più equa, ad un trattamento corretto del personale Ata, con il caso clamoroso dei Dsga, alla stabilizzazione degli insegnanti di religione che attendono ormai da oltre 15 anni, a delle ricostruzioni di carriera che continuano a non considerare in toto gli anni di precariato.

"Riteniamo – ha detto Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief presentando l’alto numero di emendamenti alla stampa – che questo sia il momento opportuno per rilanciare in fretta la scuola e il settore tutto della Conoscenza. Una operazione indispensabile per la crescita dei cittadini e dall’economia del paese, la cui importanza si è ben palesata in questa fase di emergenza sanitaria. Le nostre richieste intendono tutelare tutte le parti in causa, ad iniziare dai lavoratori che rappresentiamo ai quali si continuano ad assegnare tra gli stipendi più bassi in Europa sebbene proprio durante la pandemia abbiano dimostrato un altissimo attaccamento alla professione e ai loro studenti. L’incremento dello stipendio per il personale di 100 euro, quindi, va considerato solo un inizio, visto che lascerebbe comunque le buste page ben sette punti sotto il costo della vita. Senza dimenticare il rischio biologico mai riconosciuto. E poi c’è sempre da sperare che venga rifinanziata la perequazione che non riduce gli stipendi più bassi. Tra le proposte presentate non abbiamo di certo dimenticato il rilancio di settori altrettanto strategici, come l’Università, la Ricerca e l’Alta formazione”.

Tema Webinar: "Presentazione proposte emendative ANIEF

Data: venerdì 27 novembre 2020, ore 18 - 19

Relatore: Marcello Pacifico - Presidente nazionale ANIEF

Link: https://register.gotowebinar.com/register/1266007786248871183

Video introduttivo ambiente INDIRE per docenti neoassunti 2020/21
Comunicazione dell’Ufficio II: INDIRE ha pubblicato un breve video (durata 13 min), che illustra i principali strumenti messi a disposizione nell’ambiente Neoassunti (https://neoassunti.indire.it/2021/), inquadrando le scelte e le funzioni entro una cornice metodologica e concettuale con il contributo dei Proff. Lorella Giannandrea, Patrizia Magnoler e Pier Giuseppe Rossi:

https://www.youtube.com/watch?v=qI2WvSdgWhY&feature=youtu.be

Nel video sono presenti spunti per lo svolgimento ottimale delle attività e opportunità di riflessione sul proprio percorso formativo ed operativo.

ANIEF: in arrivo le linee guida e l’Ordinanza Ministeriale, via al voto in pagella. Il giovane sindacato chiede nel frattempo in Parlamento l'aumento dei mille posti aggiuntivi su potenziamento per infanzia e il ripristino dell'insegnamento modulare nella scuola primaria in vigore fino al 2009.
Si è svolto in videoconferenza oggi pomeriggio l’incontro tra Ministero dell’istruzione e organizzazioni sindacali, alla presenza del capo dipartimento dott. Marco Bruschi e della delegazione ANIEF, composta dal Segretario Generale Giuseppe Faraci e dal Presidente Regionale Anief Veneto e membro del Consiglio Nazionale Rita Fusinato. Nel corso della riunione sono state illustrate l’Ordinanza ministeriale e le linee guida sulla formulazione dei giudizi descrittivi nella valutazione periodica e finale della scuola primaria, così come introdotte dal decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22, convertito con modificazioni, dalla legge 6 giugno 2020, n. 41 e in ultimo dalle modificazioni della legge 14 ottobre 2020, n° 126.

La nota n. 37467 del 24 novembre 2020 “Formazione docenti in servizio a.s. 2020-2021. Assegnazione delle risorse finanziarie e progettazione delle iniziative formative” definisce le priorità per la formazione docenti per l’a.s. 2020/2021: didattica digitale integrata (DDI), educazione civica con particolare riguardo alla conoscenza della Costituzione e alla cultura della sostenibilità (Legge 92/2019), discipline scientifico-tecnologiche (STEM, temi specifici di ciascun segmento scolastico relativi alle novità introdotte dalla recente normativa. Considerato l’attuale stato di emergenza da COVID-19 tutte le iniziative di formazione riguardanti il personale docente dovranno essere realizzate con modalità telematiche svolte a distanza

Siamo giunti alla III edizione del progetto Orient@scuola. Dopo un periodo difficile, di grande incertezza, proiettarsi verso il proprio domani è fondamentale per i giovani. L’orientamento ricopre un ruolo estremamente rilevante perché per progettare il proprio percorso formativo occorre una visione ben chiara delle proprie inclinazioni e del proprio potenziale senza trascurare però le concrete possibilità lavorative

Approfitta delle straordinarie promozioni del Black Friday Eurosofia. Per il tuo lifelong learning e per la tua crescita personale scegli uno dei corsi creati per i docenti con l’ausilio di formatori esperti. Essere curiosi, assetati di sapere, capaci di superare i propri limiti e di scoprire aspetti nuovi della didattica: è questo che fa davvero la differenza tra un docente e un buon insegnante. Tantissimi sconti speciali sui corsi più apprezzati dai nostri utenti

Mercoledì 25 novembre 2020 è la data di esigibilità per l'accreditamento dei pagamenti relativi all'emissione speciale del 18 novembre 2020 per il personale supplente breve e saltuario e i volontari VV.F.. L'emissione ha interessato i contratti che alla data del 18 novembre 2020 siano stati autorizzati dalle segreterie scolastiche e per i quali, contestualmente, il sistema della Ragioneria Generale dello Stato abbia verificato la disponibilità di fondi sui relativi capitoli di spesa. Si ricorda che gli istituti di credito, come previsto dalla normativa SEPA, possono effettuare gli accreditamenti sui singoli conti correnti dalle 00.00 fino alle 24.00 del medesimo giorno.

Se si firmasse il CCNL, si registrerebbero aumenti del 4% degli stipendi a fronte di un’inflazione dell’1,5% tra il 2019 e il 2021, con aumenti medi di cento euro mensili pro capite da gennaio 2021, arretrati fino a mille euro per il biennio precedente e il possibile recupero dell’elemento perequativo. Marcello Pacifico (Anief): È un segnale positivo in un momento di crisi economica, che riduce, però, soltanto in parte il gap del 10% tra l’aumento dell’inflazione registrata negli ultimi dieci anni e i livelli stipendiali maturati dai dipendenti pubblici e della scuola.

Nel Disegno di Legge di Bilancio 2021 che ha avuto il via libera dal Governo ed è ora all’esame della Camera ci sono disposizioni specifiche sulla scuola. Ad fare il punto della situazione è Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, durante una video-intervista rilasciata all’agenzia Teleborsa, nella quale il sindacalista si sofferma su “assunzioni e contratti a termine” in un comparto, quello della scuola, dove imperversa il precariato, avendo raggiunto una percentuale doppia (sopra il 20%) rispetto agli altri comparti che si traduce nelle 250 mila supplenze annuali sottoscritte quest’anno e oltre la metà delle immissioni in ruolo saltate. Per superare il problema crescente, Anief ha fatto presentare “degli emendamenti che riguardano tutto il personale scolastico: in linea di principio abbiamo chiesto che venga stabilizzato chiunque abbia svolto 36 mesi di supplenze” anche non continuative “all’interno della scuola con qualsiasi ruolo: quindi come personale docente, educativo, insegnanti di religione”. Questi lavoratori vanno assunti così come avviene già “nel settore privato”.

La tutela Anief nei confronti dei docenti con diploma magistrale immessi in ruolo “con riserva” non si arresta neanche dopo l'accettazione di un “nuovo” ruolo da Graduatorie di Merito. L'Anief, unico sindacato che da sempre si batte al fianco dei docenti con diploma magistrale per tutelare il loro giusto diritto all'inserimento in GaE e all'accesso al ruolo, avvia altre due azioni legali dedicate ai docenti immessi in ruolo da GaE “con riserva” per ricorso pendente e ora nuovamente immessi in ruolo per scorrimento delle Graduatorie di Merito 2016 o 2018 per ottenere la retrodatazione giuridica della nuova immissione in ruolo che elimina de facto il “vincolo quinquennale” nella sede di titolarità e l'integrale computo del precedente ruolo nella ricostruzione di carriera. Marcello Pacifico: “Ribadiamo il nostro NO a qualsiasi tipo discriminazione posta a discapito del personale che da anni lavora nella scuola con professionalità”.

Si è tenuta la seduta del Tavolo Nazionale Permanente presso il Ministero dell’Istruzione per l’incontro con i responsabili del Ministero della Sanità e i rappresentanti delle associazioni delle famiglie; per l’Anief erano presenti Gianmauro Nonnis, Nanni Saccone e Daniela Di Piazza. Marcello Pacifico (Anief): “La scuola è un sistema che coinvolge ogni giorno e per 10 mesi l’anno ben oltre 20 milioni di persone, non può essere gestito da poche migliaia di dirigenti e altrettanti referenti Covid, ma deve bensì prevedere la partecipazione attiva di tutti gli attori coinvolti nell’organizzazione scolastica
Sportello straordinario Data Luogo Dettagli
CONSULENZA MOBILITA' Date multiple BL >>
CONSULENZA MOBILITA' Date multiple PD >>
CONSULENZA MOBILITA' Date multiple VR >>

Vedi tutti gli sportelli della regione

SEDE REGIONALE

Sede di Verona

Tel. 0458204304 - 0459235056 segreteria.veneto@anief.net

Via Francia, 5/d, 37135 Verona VR

Per consulenza telefonica e appuntamenti Dal lun al ven dalle 15.30 alle 18.30

LE NOSTRE SEDI NELLA REGIONE

SEDI PROVINCIALI

Sportello di Belluno

Tel. 3357122949

Consulenza telefonica dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 17.30 Data l'emergenza Covid-19 per le consulenze potete utilizzare Skype fino a nuove disposizioni. Nome skype: AniefBelluno

Sede di Padova

Tel. 0458204304 (consulenza telefonica dal lunedì al venerdì dalle 17:00 alle 18:30

C/o Dakota Center, Corso Milano, 103 Padova (PD)

0458204304 - Consulenza Dal lunedì al venerdì 15.30 alle 18.30 Momentaneamente attiva consulenza via Skype - Nome skype: AniefPadova

Sportello di Rovigo

Tel. 3517023350

3517023350 Consulenza telefonica mercoledì e il giovedì dalle 17.00 alle 19.00 Data l'emergenza Covid-19 per le consulenze potete utilizzare Skype fino a nuove disposizioni. Nome skype: AniefRovigo

Sportello di Castelfranco Veneto (TV)

Tel. 3371182975

C/o Coffice - Piazza della Serenissima, 40, 31033 Castelfranco Veneto TV

- ORARI APERTURA SEDE CASTELFRANCO VENETO: Martedì e giovedì su appuntamento dalle 15 alle 18;

Sportello di Mestre (VE)

Tel. 0458204304

CO-Working Mestre, via Torino 107-135

Per fissare un appuntamento chiamare dal lun al ven dalle 15.30 alle 18:30 allo 0458204304 o via mail scrivendo a segreteria.veneto@anief.net

Sportello di Vicenza

Tel. 3453302370

Coworking Studio Centro Veneto Via G. B. Imperiali, 77 36100 Vicenza

Per appuntamenti scrivere a vicenza1@anief.net o chiamare il 3453302370. Consulenza telefonica dal lunedì al venerdì ore: 15 - 18:30 Per le consulenze è attivo Skype: AniefVicenza

Sede di Verona

Tel. 0458204304 - 0459235056 segreteria.veneto@anief.net

Via Francia, 5/d, 37135 Verona VR

Per consulenza telefonica e appuntamenti Dal lun al ven dalle 15.30 alle 18.30