contatti

La stampa scrive

Tecnica della Scuola: concorso a cattedra, Tar Lazio: per accedere alle prove di laboratorio basta il punteggio di 18/30 agli scritti

L’Anief comunica che con altre due ordinanze cautelari emanate dal Tar del Lazio sono stati riammessi al concorso “altri 24 docenti che avevano ottenuto agli scritti un punteggio pari ad almeno 18/30 e che il Miur aveva iniquamente escluso imponendo il punteggio di 21/30 per accedere alla successiva prova pratica o laboratoriale”.

L'Anief evidenzia di aver sempre sostenuto che la prova grafica o pratica prevista per alcune classi di concorso delle scuole secondarie deve essere valutata congiuntamente alla prova scritta; soltanto al termine di entrambe deve essere conseguito il punteggio complessivo di almeno 28/40 previsto dal D.Lgs. 297/94.

“In maniera del tutto arbitraria – secondo il sindacato autonomo - invece il Miur ha violato la normativa di riferimento e ha deciso con il D.D.G. 82/2012 di scorporare le prove laboratoriali dalle prove scritte e di valutare preliminarmente i primi tre quesiti fissando il punteggio di 21/30 quale minimo utile per accedere alla successiva prova di laboratorio”.

Il sindacato guidato da Marcello Pacifico fa notare che il “Tar del Lazio ha dato nuovamente ragione all'Anief e ora i candidati che si sono rivolti al nostro sindacato potranno accedere alla prova di laboratorio e proseguire l'iter del concorso da cui il Miur li aveva ingiustamente esclusi”.

Fonte: Tecnica della Scuola