contatti

La stampa scrive

Italpress: Governo, Anief: il diritto al lavoro prima di ogni altra cosa

Nel giorno della Festa della Repubblica, Anief e Confedir indicano al Governo "la strada per recuperare il senso e il fine della sua stessa ragion d'essere: il diritto al lavoro".

"Sono tre i passaggi chiave da attuare per salvare il lavoro – si legge in una nota -: rimuovere tutti gli ostacoli per la sua ricerca, promuovendo sanzioni severe contro l'abuso dei contratti a termine; garantire l'uguaglianza sostanziale dei cittadini nel suo accesso e nelle pari opportunita' tra uomini e donne, sempre nel rispetto del merito; investire nell'educazione scolastica, nell'apprendistato, nella formazione e nella ricerca universitaria iniziando con l'approvazione di un vasto piano di sviluppo economico legato al patrimonio culturale".

"Solo promuovendo questi tre percorsi, attraverso il sostegno normativo e le risorse necessarie - spiega Marcello Pacifico, presidente Anief e delegato Confedir alla scuola e ai quadri - sara' possibile pianificare uno stato sociale che tenga conto dei diritti democraticamente acquisiti. E attuare quel patto generazionale che, dalla sanita' alla previdenza, rispetti e non sovverta i principi costituzionali".

Fonte: Italpress