contatti

La stampa scrive

TMNews: Anief, concorso per docenti parte con piede sbagliato

"Il concorso per 11 mila nuovi docenti parte con il piede sbagliato: fa acqua da tutte le parti l'esercitatore predisposto dal Miur per permettere agli oltre 320 mila candidati di esercitarsi con i 3.500 quesiti. Il Miur deve immediatamente pubblicare le risposte esatte, altrimenti rischia di disorientare gli aspiranti docenti anziché permettergli di studiare i contenuti delle prove preliminari fissate per il 17 e 18 dicembre prossimi". A sostenerlo è Marcello Pacifico, presidente dell'Anief e delegato Confedir per la scuola, a poche ore dalla decisione del Ministero dell'Istruzione di far esercitare i candidati al concorso senza fargli conoscere l'esito delle domande.

Pacifico spiega che al sindacato sono pervenute "tantissime denunce e proteste per una scelta di cui non si comprendono i motivi: il Miur - dice - abbia il coraggio di pubblicare le risposte esatte. Se non lo fa, discrimina i partecipanti, i quali già hanno avuto inspiegabilmente dieci giorni in meno, rispetto ai concorsi pubblici passati, per prepararsi attraverso la lettura di tutti i quesiti.

Fonte: TMNews